Restauro Palazzo Pelella

IMG_4115Pelella CAMERA3pe4pe5pe6pe7peOLYMPUS DIGITAL CAMERA9pe

Denominazione: Palazzo Pelella
luogo: Afragola
anno: 2011
livello progettazione: Progetto esecutivo, Direzione dei lavori
oggetto: Intervento di Restauro e risanamento conservativo

Descrizione: Il Palazzo Pelella è caratterizzato da una pianta a “C” con all’interno una corte di forma rettangolare. L’ingresso a tale corte si effettua tramite un accesso carraio da Via Plebiscito, mentre da Via Principe di Napoli si accede alla scala aperta che serve i piani primo e secondo. L’edificio presenta una facciata “elegante” su Via Plebiscito la quale prosegue per sole due campate su Via Principe di Napoli. Il piano basamentale è scandito da un bugnato in intonaco che caratterizza anche l’ingresso cao secondo, raccordato al primo tramite colonne di ordine gigante, presenta sei balconi composti da mensole in pietra lavica e ringhiere in ferro battuto con inserti ad intreccio. La copertura a doppia falda si ricollega al prospetto principale tramite la realizzazione di tre abbaini. Il prospetto laterale riprende i caratteri stilistici del prospetto su Via Plebiscito, a meno del balcone del piano primo che, per esigenze formali, raccorda le due aperture. Al sottotetto si accede tramite una scala che parte dal ballatoio del piano secondo. Tra i materiali maggiormente impiegati in Palazzo Palella vi è il tufo giallo “caotico” o “napoletano”, uno dei materiali da costruzione più noto e diffuso. La copertura originaria è eseguita tramite il posizionamento di travi lignee e orditura secondari sormontata da un manto di copertura in coppi e controcoppi. L’intervento di restauro ha riguardato il ripristino degli intonaci, decori, modifica della destinazione d’uso, nonché interventi di consolidamento statico dell’intero edificio.